Catania, la giunta stabilizza gli ultimi 190 precari

CATANIA. La giunta comunale di Catania ha deliberato la proroga e la contestuale stabilizzazione, senza oneri aggiuntivi per le casse comunali, dell'ultima aliquota di 190 lavoratori impiegati nei progetti Puc dell'Ente. Stamani il sindaco, Raffaele Stancanelli, ha incontrato gli impiegati, che dopo la definizione delle formalità burocratiche tra il Comune e la Regione Siciliana, già nelle prossime settimane potranno sottoscrivere i contratti a tempo indeterminato. "E' la conclusione - ha detto Stancanelli - di un percorso lungo e tormentato che mette la parola fine alle incertezze sulla stabilità del posto di lavoro di personale che da oltre quindici anni espleta il proprio lavoro per il Comune con serietà e dedizione".
Stancanelli ha spiegato che in attesa dei chiarimenti dalla Regione Siciliana e dagli altri organi costituzionali, d'intesa con le organizzazioni sindacali, l'amministrazione si è avvalsa delle procedure stabilite dalla legge del 2005, che consente la stabilizzazione nelle categorie A e B del contratto collettivo nazionale di lavoro. "E' evidente - ha concluso il sindaco di Catania - che qualora dovessero giungere delle novità sul piano legislativo a favore dei dipendenti ne prenderemo atto immediatamente, ma intanto ci è sembrato opportuno e doveroso tracciare una riga di chiusura a questa pagina che per questi 190 lavoratori si trascina da troppo tempo".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati