Traghetto trasferito, protestano i sindaci delle Eolie

Lettera al commissario della Siremar, al ministro Matteoli e alla Regione: “Penalizzati per i continui disservizi marittimi”

LIPARI. Proteste per il trasferimento del  traghetto Siremar dalle Eolie nell'isola di Ustica. I sindaci di Lipari e Santa Marina Salina , Mariano Bruno e Massimo Lo  Schiavo, hanno scritto al commissario della Siremar, al ministro Matteoli e alla Regione per manifestare il loro dissenso, visto  che già le 7 isole sono penalizzate "per i continui disservizi  marittimi".
I sindaci contestano la decisione di trasferire da oggi il traghetto "Antonello da Messina" nell'isola di Ustica  (impiegato nella linea con Palermo) e in sostituzione sarà  utilizzato il traghetto veloce "Isola di Stromboli". La  decisione è ritenuta "inaccettabile in quanto il traghetto  veloce nel periodo invernale non è idoneo a navigare con mare mosso e peggio ancora, non è pienamente governabile nei porti  eoliani, in condizioni meteo marine non ottimali". "Questa  scelta - hanno puntualizzato - si tradurrà in danni e disagi per la popolazione eoliana, che sarà costretta a subire ancora  una volta disagi e privazioni

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati