Casartigiani: no a nuovo precariato

PALERMO. «E’ soltanto un’iniziativa tappa buchi che illude coloro che credono ancora nello sviluppo del mercato del lavoro in Sicilia». Il segretario generale della Casartigiani Palermo, Maurizio Pucceri, interviene sulla questione del nuovo bando lanciato dalla Regione che prevede stage da 500 euro al mese destinato al sostegno dell’occupazione delle fasce deboli. «In questo modo - aggiunge Pucceri - il Governo regionale crea nuovo precariato e ammazza le piccole imprese che attendono ormai da anni risposte concrete alla crisi e per le quali restare in piedi è diventato un grosso sacrificio. Siamo convinti che una maggiore attenzione verso le realtà già esistenti possa creare davvero nuovi posti di lavoro per i giovani. Ecco perché, allo stato attuale, è necessario impegnarsi affinché i piccoli artigiani non chiudano le saracinesche e dunque i lavoratori di oggi non diventino i precari del prossimo futuro».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati