Palermo, al Civico via al parto con anestesia epidurale

PALERMO. Dal primo gennaio 2011 al via il parto con anestesia epidurale nell'Azienda ospedaliera Civico. Nell'Unità operativa di ostetricia e ginecologia le donne potranno scegliere di partorire senza dolore, con l'ausilio dell'anestesia epidurale. Un servizio che sarà possibile garantire grazie alla presenza 24 ore su 24 di otto anestesisti della I Unità operativa di rianimazione del Civico. Le donne che vorranno sottoporsi all'anestesia epidurale, anche coloro che non sono state seguite al Civico, potranno rivolgersi all'ambulatorio per le gravidanze a termine dopo la 37/a settimana di gestazione; in ambulatorio saranno eseguite le indagini cliniche strumentali che dovranno accertare le eventuali controindicazioni alle procedure di anestesia. Gli esami pre-anestesia sono a carico dell'Azienda ospedaliera. Nel 2010, al Civico, i parti sono stati 1.900. "L'Unità operativa di ostetricia e ginecologia, con questa nuova attività, offre un completo percorso indolore per il parto - sottolinea il primario Luigi Aliò - con l'assistenza dell'anestesista durante il travaglio le donne saranno accompagnate ad affrontare la nascita senza dolore, potranno scegliere anche di essere sedate dopo un parto naturale". Secondo il direttore della I Rianimazione, Giorgio Fabbri, "il parto con anestesia epidurale favorisce la nascita per via vaginale, e si inserisce in un percorso di qualità che l'Azienda Civico intraprende nell'ottica di contribuire alla riduzione della percentuale dei cesarei". Per prenotare una visita nell'ambulatorio delle gravidanze a termine, che si trova al piano terra del padiglione maternità, si può chiamare lo 091-6662507, o raggiungere l'ambulatorio che riceverà le pazienti martedì e chiedere informazioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati