Lombardo: pronti al dialogo col Pdl

Segnali di pace dal presidente della Regione. “A partire dal bilancio siamo pronti a lavorare e ragionare insieme"

PALERMO. "Adesso si cominci a lavorare recependo anche la proposta di dialogo che ci viene dal Pdl, dal presidente della Provincia di Catania Castiglione. A partire dal bilancio siamo pronti a lavorare e ragionare insieme". A lanciare segnali di pace, dopo mesi di aspre polemiche, è il presidente della Regione Raffaele Lombardo, che sul suo blog auspica chiarezza "anche nei rapporti con lo Stato, Piano per il Sud, Fondi Fas ecc.".         
"E' un atteggiamento questo - sottolinea Lombardo – che dovrebbe ispirare tutte le amministrazioni pubbliche: quando c'é una causa di forza maggiore, quando la casa brucia, è bene che tutti buttiamo acqua sul fuoco e non benzina". 
Pur ribadendo le criticità rappresentate da "forze politiche del nord che forse non ci amano e un governo che, a prescindere dal colore, è spinto da interessi vari a sostenere, piuttosto che le ragioni del sud, quelle di un nord che è mille miglia distante da noi in termini di qualità della vita, di servizi,  di redditi pro capite, di infrastrutture" il Governatore della Sicilia raccoglie tuttavia l'invito al dialogo lanciato dal co-coordinatore regionale del Pdl Giuseppe Castiglione. "Se sono rose - conclude Lombardo - fioriranno e se tutto quel mondo intende lavorare a soluzioni condivise magari ci vorrà un po' più di tempo, ma sono buoni investimenti per arrivare più compatti agli appuntamenti con le grandi sfide che abbiamo contro di noi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati