Regione, soldi all'Ast nonostante la privatizzazione

Oltre 12 milioni destinati all'Azienda siciliana trasporti

PALERMO. Soldi all’Ast malgrado ne sia già stata annunciata la privatizzazione. La Regione ha annunciato che all’Azienda siciliana trasporti andranno nel corso del 2011, 12 milioni e mezzo di euro. 
La cifra viaggia fra le migliaia di voci di finanziamento inserite nella cosiddetta prima nota di variazione, il documento che corregge la bozza di bilancio e permette di rimpinguare i capitoli da cui si attingerà nella fase di esercizio provvisorio. L’assessore all’Economia, Gaetano Armao, ha spiegato che «entro la fine di giugno la privatizzazione deve essere completata ma da qui ad allora è necessario assicurare la piena operatività dell’Ast. Abbiamo deciso di assegnare per questo motivo la metà dei fondi stanziati l’anno scorso».
L’esercizio provvisorio dovrebbe essere approvato all’Ars domani. Nel frattempo il governo ha presentato una seconda nota di variazione alla bozza di bilancio in cui corregge altre voci pesanti. Innanzitutto il governo ha stanziato i fondi per parchi e riserve: alla dotazione originale sono stati aggiunti 2 milioni e 600 mila euro che portano il totale a 6,520 milioni e assicurano così gli stipendi per il 2011. In compenso l’Arpa, l’Agenzia per l’ambiente, perde 3 milioni e 700 mila euro: la dotazione per il 2011 si ferma a 13,309 milioni. I consorzi Asi perdono 4 milioni e si fermano a 17. Pronti invece 1 milione e 350 mila euro per le fiere di Palermo e Messina: malgrado i battenti siano chiusi, gli stipendi sono assicurati. Gia. Pi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati