Niente intesa, slitta il voto sull'esercizio provvisorio

Ci saranno 24 ore di tempo per presentare gli emendamenti, viste le festività natalizie, l'esame del ddl slitterà alla prossima settimana

PALERMO. Al termine di una lunga giornata, iniziata alle 10 con la seduta di sala d'Ercole e andata a vanti fra diverse interruzioni dei lavori d'aula per permettere la convocazione della commissione Bilancio e della conferenza dei capigruppo, l'Ars chiude con un rinvio: l'esercizio provvisorio slitta alla prossima settimana.
Dopo la discussione generale sul ddl, segnata da un acceso dibattito fra maggioranza e opposizione, l'aula è infatti stata rinviata a mercoledì 29 dicembre alle 15. "Prima del 29 sarebbe impossibile - ha detto in aula il presidente Francesco Cascio - lunedì 27 a Sala d'Ercole si terrà il concerto di Natale che sarà trasmesso dalla Rai. Poi ci sono esigenze tecniche, bisognerà smontare l'attrezzatura. Prima di mercoledì l'aula non si può convocare".
Nel corso della prossima seduta, oltre all'esercizio provvisorio l'Ars esaminerà anche il disegno di legge sulla proroga dei contratti dei precari impegnati nei Consorzi di bonifica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati