Sicilia, Cultura

I comici al Teatro Dante di Palermo: un inverno tutto da ridere

A partire dal 21 gennaio approda "Comik", con i personaggi più in vista del panorama comico italiano. Da Paolo Migone ai Turbolenti, per concludere con il musical di Alice nel paese delle meraviglie

PALERMO. Un inverno tutto da ridere. Si chiama Teatro Dante Comik ed è una coproduzione di Agave Spettacoli e del teatro di piazza Lolli, che vede protagonisti alcuni dei personaggi più cool del panorama comico italiano.
Ad aprire le danze sarà lo «zelighiano» Paolo Migone il 21 gennaio. Come Linus con la sua coperta, l'attore non si separa mai dal suo impermeabile bianco, che lo fascia e lo accompagna nelle sue gags incentrate sul rapporto tra l'universo maschile e quello femminile. L'11 febbraio sarà invece la volta di Baz, uno degli idoli dei teenagers, che ha creato il personaggio di un lettore multimediale della tv che recupera canzoni e film. E porterà in scena l'ultimo capitolo tecnologico, l'hd.
A seguire, il 25, I Turbolenti, quartetto cresciuto «a pane e Zelig», per approdare poi, in maniera stabile, a Colorado Cafè. Il loro spettacolo sarà una carrellata esilarante di tipi strani e con dei nomignoli bizzarri. La data del 4 marzo vedrà protagonista assoluto uno spirito tutto siciliano con I Petrolini, seguiti, il 17, dal genovese Giovanni Vernia, conosciuto anche come Jonny Groove, un dj scatenatissimo. Infine Massimo Bagnato, reduce dei successi di Zelig Off, e tra gli ospiti di Scorie e del Maurizio Costanzo Show, chiuderà il cartellone dei comici l'8 aprile con il suo recital, ribaltando i classici cliché del monologo e proponendo la sua verve di situazione.
Il mese di marzo termina con uno dei musical più attesi dell'anno, Alice nel paese delle meraviglie, una storia amata da intere generazioni. La prima tappa sarà il 23 al Teatro Metropolitan di Catania (preceduto da La divina commedia il 13 e 15 gennaio), mentre, nel capoluogo, il successo replicherà il 25 marzo al Dante. Il mago Antonio Casanova interpreterà un originale cappellaio matto, assieme a un cast di professionisti: dalla regina di cuori Roberta Faccani (ex Matia Bazar), al Bianconiglio Gianfranco Phino, fino a Laura Galigani nel ruolo di Alice. Punto di forza dello spettacolo, l'aspetto onirico e fiabesco che si fonde con la sceneggiatura e che lo rende uno show adatto a tutta la famiglia.
«Palermo è una città solare e bisogna ridere, non piangere - sottolinea Andrea Randazzo di Agave - e con questo programma vogliamo proprio che la gente lasci i problemi a casa, per passare un paio d'ore nella spensieratezza più assoluta».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati