Sicilia, Cultura

La guida ai "Vini di Sicilia 2011" è da oggi in edicola

Il volume del Giornale di Sicilia comprende il meglio dell'enologia siciliana. La provincia che ha ricevuto più riconoscimenti per le sue etichette è stata quella di Trapani

PALERMO. È stato presentato ieri, all'Hotel La Torre di Mondello, la quarta edizione della Guida del Giornale di Sicilia "Vini di Sicilia 2011". Un volume che raccoglie tra le sue pagine il meglio dell'enologia siciliana. Produttori moderni che utilizzano sempre più spesso le nuove tecnologie, ma sempre nel rispetto del territorio.
Per realizzare la guida, da oggi in edicola al prezzo di 9 euro, sono statai selezionati 651 vini, inseriti 151 produttori e 48 vini hanno meritato 5 stelle: 10 bianchi, 10 dolci, 26 rossi e 2 spumanti. La provincia più premiata in assoluto è quella di Trapani, che ha ricevuto 13 riconoscimenti, subito dopo Palermo (con 12), poi Catania, Ragusa e Agrigento (con 6), Messina (con 2), ed infine Enna e Siracusa (con solamente un'etichetta).
Per la selezione dei vini, come racconta Gianni Giardina, dell'Istituto della Vite e del Vino, sono state adoperate delle schede di valutazione che hanno coinvolto oltre che il gusto, anche l'olfatto e la vista.
La pubblicazione del volume è stata curata dal giornalista Fabrizio Carrera e da Gianni Giardina. Durante la presentazione della guida, belle parole sul Nero D'Avola, con la raccomandazione ai produttori, da parte di Carrera, di credere ancora in questo vino, su cui si può continuare a puntare. Inoltre, Carrera ha sottolineato anche come uno dei punti di forza della nostra produzione vinicola sia il prezzo delle etichette che hanno generalmente un costo abbordabile, al contrario di quanto avviene in altre regioni italiane.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati