Sgarbi porta un Picasso a Salemi

Esposizione della "Femme au chat assise dans un fauteuil" ("Donna con gatto"), la celebre opera del pittore, per la prima volta esposta in Sicilia, proveniente da una collezione privata. "E' il momento di osare"

SALEMI. Il sindaco di Salemi Vittorio Sgarbi ha inaugurato nel Palazzo dei Musei l'esposizione della "Femme au chat assise dans un fauteuil" ("Donna con gatto"), la celebre opera di Pablo Picasso, per la prima volta esposta in Sicilia, proveniente da una collezione privata.    "Un'opera di Picasso a Salemi - dice Sgarbi - non è un evento ma un avvenimento: segna il passaggio, dopo Caravaggio, Rubens, Guercino, Modigliani, Licini, Pirandello e numerosi artisti giovani in gemellaggio con il Festival dei Due Mondi di Spoleto, dalla dimensione di città aperta all'arte a quella di città in cui tutto è possibile, senza i limiti di una visione provinciale e di contenute aspirazioni".   


"Salemi - aggiunge - è stata una città tollerante, colta, 'libera et immunis', ed è stata la prima capitale d'Italia. Può aspirare a diventare, non diversamente da Spoleto, un centro di ricerca, di proposta, di sperimentazione. La piccola politica e i cittadini abituati a piccoli favori diranno che i musei non servono, che la cultura non si mangia. Io, con determinazione, penso che a Salemi si possa fare quello che a Palermo non si fa, che le belle sedi del castello e del Collegio dei Gesuiti si popolino di siciliani desiderosi di verificare che qualcosa può accadere, che le cose si muovono, che la vita si agita e che bisogna osare per essere vivi".    "I giovani che hanno lavorato con Oliviero Toscani, e che oggi continuano a lavorare e a divertirsi a Salemi - conclude Sgarbi - stanno iniziando a dimostrare che tutto è possibile".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati