Denise, al via la sesta udienza

Riprenderà lunedì il processo per il sequestro della bambina scomparsa da Mazara del Vallo sei anni fa. Sono imputati la sorellastra Jessica Pulizzi e l'ex fidanzato di quest'ultima Gaspare Ghaleb

MARSALA. Riprenderà lunedì, davanti al Tribunale di Marsala, il processo per il sequestro della piccola Denise Pipitone, scomparsa da Mazara del Vallo (Tp) il primo settembre 2004, quando aveva poco meno di quattro anni. Gli imputati sono la 22enne Jessica Pulizzi, sorella (per parte di padre) della bambina rapita, accusata di concorso in sequestro di minorenne, ed il proprio ex fidanzato Gaspare Ghaleb, 24 anni, italo-tunisino, accusato di false dichiarazioni al pm.     
Cinque i testi dell'accusa nella sesta udienza del processo: tra essi Antonino Pipitone, ex marito di Piera Maggio (madre di Denise), Giacoma Russo e Maria Francesca Arena, che la mattina del sequestro andarono a fare visita alla figlia della sorella di Piera Maggio, Fiorella Marino, che aveva partorito una bambina 45 giorni prima e che abita nello stesso palazzo della famiglia Pipitone, in via La Bruna.     
Anche Fiorella Marino sarà ascoltata lunedì, come Francesca Giglio, cognata di Piera Maggio. Un secondo filone dell'inchiesta, tutt'ora in corso, vede indagati, sempre per concorso in sequestro di minorenne, Antonino Cinà, la moglie Giovanna D'Assaro, il padre di quest'ultima, il pluriomicida Giuseppe D'Assaro che si è autoaccusato di avere aiutato il genero a gettare in mare il corpo (mai ritrovato) della piccola Denise, ed Anna Corona, ex moglie di Piero Pulizzi, nonché madre di Jessica Pulizzi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati