Cicchitto: Ciancimino spara rivelazioni a comando

ROMA. "Se c'era qualche dubbio su chi è veramente Ciancimino jr e quale spericolata partita egli sta giocando (e gli lasciano giocare) lo dimostra l'articolo di Bianconi sul Corsera. Anche se ci sono alcune 'vanterie', il sottofondo criminale dei suoi colloqui con l'esponente della 'ndrangheta e' evidente e anche inquietante. E questo tipo, che fra una rivelazione e l'altra, gestisce anche molti affari si accinge a consegnare (nuovi) documenti e ricordi agli inquirenti palermitani". Lo dice Fabrizio Cicchitto, capogruppo del Pdl alla Camera, che aggiunge: "Infatti Ciancimino fa rivelazioni a rate sulla base di ciò che legge sui giornali e forse anche a comando. Come 'icona dell'antimafià non c'é male: è già pronto per la prossima trasmissione di Annozero per diffamare il bersaglio che gli verrà suggerito. C'era chi sparava con la lupara, Ciancimino spara con le 'rivelazioni'. Ma il generale Mori - conclude Cicchitto - ha già dimostrato la manipolazione di alcune di queste pretese prove".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati