A Messina ritorna l'ecopass

Era stata abolita dopo una sentenza del Tar. Vi saranno controlli a campione della polizia municipale mentre dal nuovo anno saranno avviati sistemi di riscossione sempre più automatizzati

MESSINA. Da lunedì prossimo sarà nuovamente applicato il ticket ecopass che regolamenta accesso e circolazione dei veicoli a Messina, introducendo il tagliando col pagamento di una tassa, disposto dal sindaco Giuseppe Buzzanca, quale Commissario delegato per le misure dell'emergenza ambientale nel settore del traffico e della mobilità.
Buzzanca, ha annunciato il ritorno all'applicazione del ticket dopo il decreto del Consiglio di Stato che in sede giurisdizionale ha accolto l'istanza di misure cautelari provvisorie e per l'effetto, ha sospeso l'esecutività della quattro sentenze appellate sino alla discussione della camera di consiglio del 18 gennaio 2011. Buzzanca aveva presentato nel novembre scorso, ricorso al Consiglio di Stato contro la sentenza del Tar del Lazio in merito all'Ecopass e alla Ztl.
Il primo cittadino ha confermato che l'applicazione del ticket sarà fatta sino al 31 dicembre, data di scadenza dell'ordinanza con la quale era stata introdotto l'ecopass in via sperimentale il primo giugno scorso e dal 1 gennaio con una nuova ordinanza che sarà rimodulata con le modifiche evidenziate dal Tar. Vi saranno controlli a campione della polizia municipale mentre dal nuovo anno saranno avviati sistemi di riscossione sempre più automatizzati. "La tassa di attraversamento - ha detto il sindaco di Messina - è un sistema di pagamento dovuto alla nostra città, perché con le entrate abbiamo iniziato quanto previsto, provvedendo a mettere in sicurezza le strade, il cui asfalto viene eroso dall'attraversamento dei mezzi: con la sospensione del Tar abbiamo registrato una perdita di 300 mila euro".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati