Successo per l'iniziativa Amia "Natale senza cartone"

I dati confermano per il 2010 un trend di crescita della percentuale di differenziazione dei rifiuti raccolti a Palermo

PALERMO. Cresce l'adesione dei negozianti di Palermo all'iniziativa di Amia, 'Natale senza cartone', per la raccolta 'porta a porta', fino al 7 gennaio, degli imballaggi dei negozi del centro. Lunedì scorso sono stati ritirati 500 kg. di cartone, martedì 1.480, mercoledì e ieri 1.510 kg al giorno. Gli operatori di Amia riferiscono che gli esercenti manifestano gradimento riguardo a questa opportunità gratuita.
I dati certificati confermano per il 2010 un trend di crescita della percentuale di differenziazione dei rifiuti raccolti a Palermo, grazie soprattutto all'avvio del progetto porta a porta 'Palermo differenzia' che riguarda circa 100 mila abitanti. Infatti, la percentuale in quest'area ha raggiunto nel mese di novembre il 67 per cento, mentre la percentuale complessiva in città si avvia verso il 7.
In particolare, in base ai dati di ritorno dai consorzi nazionali, da gennaio a ottobre 2010, sono state raccolte circa 1.500 tonnellate di carta, con un ricavo di circa 150 mila euro, circa 350 tonnellate di acciaio con un ricavo di circa 30 mila euro, circa 7 tonnellate di alluminio con un ricavo di circa 3 mila euro, circa 900 tonnellate di legno per circa 3 mila euro, circa 600 tonnellate di plastica per circa 130 mila euro e altre 600 tonnellate di plastica per la pressatura, con un ricavo di circa 25 mila euro.
Da aprile ad ottobre sono state raccolte circa mille tonnellate di vetro con un ricavo di quasi 38 mila euro. I progetti per il 2011 prevedono l'estensione del servizio 'porta a porta' ad altri 30 mila abitanti e l'avvio di un progetto sperimentale di raccolta "di prossimità".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati