Palermo, continua la protesta nelle scuole

Gli studenti ieri hanno rioccupato il Cannizzaro, il Regina Margherita, l'Umberto I e oggi potrebbe tornare nella lista anche il Garibaldi

PALERMO. Continua la protesta studentesca a Palermo. Anche dopo l'ottenimento da parte del governo della fiducia del Parlamento, le facoltà di Architettura, Lettere e Scienze matematiche proseguono l'occupazione e molte scuole superiori tornano a scegliere questa forma di protesta dopo giorni di autogestione o assemblea permanente.   


Da ieri hanno rioccupato il Cannizzaro, il Regina Margherita,  l'Umberto I e oggi potrebbe tornare nella lista anche il Garibaldi. "Abbiamo intenzione di rilanciare le occupazioni come mezzo per creare dissenso alla politica italiana -   dice Bianca Giammanco del movimento degli Studenti medi - per fare capire che nonostante la fiducia sia passata al governo, noi non molliamo, anzi rilanciamo la lotta sicuramente fino al 22 dicembre quando Palermo sarà protagonista di una grande giornata di mobilitazione".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati