Gourmet, etilometri e dolci natalizi su Rgs

Torna la trasmissione radiofonica ideata da Ep Media. Venerdì 17, alle 19.25, si parlerà dei nuovi provvedimenti su alcol e sicurezza; sabato 18 le eccellenze natalizie siciliane

PALERMO. Nuovi appuntamenti con la trasmissione radiofonica di enogastronomia partita il mese scorso su Rgs. La nona puntata di Gourmet, in onda il prossimo venerdì 17 alle 19.25, darà spazio al fenomeno degli etilometri. Se ne parlerà con esercenti, produttori di vino e forze dell’ordine per capire a che punto si è arrivati con l’applicazione dei provvedimenti e per sapere quali sono le difficoltà dei gestori dei locali.
L’ultimo provvedimento, del 13 novembre scorso, ha previsto, infatti, che tutti i locali che restano aperti oltre la mezzanotte, mettano a disposizione dei clienti un etilometro e le tabelle sugli effetti del consumo di alcol. Ma se, da un lato, c’è l’esigenza dello Stato di garantire condizioni di massima sicurezza sulle strade, dall’altro ci sono anche le esigenze di ristoratori, proprietari di pub  e produttori di vino che si sentono penalizzati dalla legge. In studio con Francesco Sicilia ci sarà il presidente provinciale della Federazione italiana pubblici esercizi (Fipe), Gigi Mangia. In collegamento telefonico ci saranno, invece, Marilena Barbera, presidente di Strada del vino – Terre Sicane; Claudio Bianchi, dell’omonima distilleria di Marsala e il commissario Bruno Marino, responsabile del Naf della polizia municipale di Palermo.
A pochi giorni dalle feste natalizie, la decima puntata di sabato 18, vedrà protagonisti i dolci tipici del periodo, tra contaminazione e tradizione siciliana. Dal panettone, al torrone e al buccellato per concludere con una ricetta e il vino della settimana consigliati dalla guida del Giornale di Sicilia.
Ospite in studio sarà il docente e cabarettista siciliano, Gianni Nanfa. Mentre gli ospiti in collegamento telefonico saranno Giuseppe Lo Faso, chef di Bolognetta dove da anni si rispolvera la ricetta tradizionale dei buccellati; Marcella Geraci del torronificio Geraci di Caltanissetta, l’unica famiglia del luogo che ha mantenuto nel tempo la produzione del torrone tipico. Infine, Nicola Fiasconaro, pasticcere dell'omonima azienda di Castelbuono, famosa per il panettone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati