Gela, vessava i genitori per i soldi della droga: arrestato

Estorsione continuata, maltrattamenti e danneggiamenti è l'accusa per il tossicodipendente, di 27 anni, che da quattro anni obbligava i familiari

GELA. Per quattro anni avrebbe vessato i propri genitori costringendoli a dargli i soldi che gli servivano per comprare la droga. E' l'accusa contestata da carabinieri del reparto territoriale di Gela, in provincia di Caltanissetta, a un tossicodipendente di 27 anni che è stato arrestato per estorsione continuata, maltrattamenti e danneggiamenti.
Durante un tentativo del padre di opporsi alle sue richiesta, l'uomo avrebbe reagito distruggendo l'arredamento della propria casa e sfondando porte e finestre.
Il 27enne è stato condotto da carabinieri nell'ospedale giudiziario di Barcellona Pozzo di Gotto in esecuzione di un'ordinanza di applicazione della misura di sicurezza provvisoria emessa dal Gip di Gela su richiesta del sostituto procuratore Vittorio Nessi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati