Europa League, i rosa salutano con una vittoria

A Losanna decide Munoz di testa nel finale, su calcio d'angolo di Liverani

PALERMO. Si è chiuso vittoriosamente il cammino del Palermo nell'Europa League. La squadra rosanero ha battuto per la seconda volta il Losanna, questa volta in trasferta, conquistando così il settimo punto nel proprio girone.
Un bottino che, tuttavia, non gli permette di agganciare la piazza d'onore dello Sparta Praga e quindi di essere inserita nell'urna di Nyon per il sorteggio dei sedicesimi di finale del secondo trofeo europeo. Il 'Palermo 2' ha prima rischiato di vincere (traversa scheggiata dal giovanissimo brasiliano Joao Pedro, nel finale del primo tempo), poi di perdere (traversa colpista dal veterano Celestini nel finale di partita), alla fine è stato premiato, quando ormai il pareggio senza gol sembrava scritto sul ghiacchio dello stadio di Losanna.
E' stato l'argentino Munoz, da poco entrato, ma da settimane alla ricerca di un successo personale, a fare centro su angolo di Liverani. Un colpo di testa che ha premiato ancora una volta le scelte di Rossi, i cui rincalzi vanno quasi sempre in gol, o comunque spostano l'ago della bilancia dalla parte della 'sua' squadra. I rosanero sono partiti con soli due titolari (Cassani e Nocerino, entrambi sostituiti nella ripresa), ma con un gruppo di giovanotti di belle speranze, che si sono impegnati per ritagliarsi - non si sa mai - uno spazio nel futuro a medio e lungo termine. Il Losanna, che chiude il girone con un solo punto, ha pagato il divario tecnico che, a dire il vero, nel match dell'andata, era apparso meno evidente. Gli svizzeri hanno cercato di fare la partita, ma si è avuta l'impressione che i siciliani - ad ogni affondo - potessero fare davvero male.
Il risultato è probabilmente ingiusto, ma aiuta ad alimentare l'autostima del Palermo. Per dirla alla Delio Rossi, che adesso - da ex allenatore del Lecce promosso dalla B alla A nel 2003 - aspetta una specie di derby con il Bari domenica prossima.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati