Catania, agente rubava buoni benzina trasferimento detenuti

CATANIA. Un assistente della polizia penitenziaria in servizio nella casa circondariale di Catania si sarebbe appropriato dei buoni di benzina forniti dall'amministrazione per il trasferimento dei detenuti. Sulla vicenda indaga il commissario responsabile della struttura
coordinato dalla Procura.
Lo rende noto Mimmo Nicotra, vice segretario generale del sindacato di categoria Osapp.
"Dalle indagini effettuate - afferma Nicotra -  la presunta truffa sarebbe ai danni dello Stato andava avanti da un anno.
Ieri all'interessato è stata data notizia degli accertamenti in corso. La Procura e il  Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria dovranno decidere i provvedimenti da assumere".
"Questa notizia, anche se triste, ci consente di dimostrare, ancora una volta, che la Polizia Penitenziaria è un corpo sano e all'altezza del compito affidatogli - conclude Nicotra - nonostante il ministro Alfano non sia riuscito a sollevarne le sorti, continua ad andare avanti con grande spirito di sacrificio ed abnegazione".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati