Modica, medicinali non raccolti: citato in giudizio il responsabile

RAGUSA. Il Procuratore della Repubblica di Modica, Francesco Puleio, ha disposto la citazione a giudizio di confronti di Giorgio Puccia, titolare della ditta appaltatrice della raccolta e trasporto dei rifiuti pericolosi, per non aver provveduto nel mese di gennaio del 2010 alla raccolta dei medicinali scaduti nel Comune di Modica. Puccia deve rispondere di interruzione di pubblico servizio.
La ditta di Puccia aveva l'appalto la raccolta e trasporto di rifiuti solidi urbani e pericolosi. L'accordo stipulato tra il Comune e l'impresa capogruppo stabiliva la raccolta con frequenza mensile oltre ad un numero massimo di cinque raccolte straordinarie annue su richiesta degli uffici comunali. Puccia avrebbe interrotto nel gennaio del 2010 il servizio, raccogliendo solo una quantità irrisoria di medicinali scaduti e lasciando gran parte dei rifiuti speciali anzidetti nei contenitori sistemati nei pressi delle farmacie nel territorio
del comune di Modica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati