Messina, lavoratori senza stipendio vestiti da angeli

MESSINA. Hanno trascorso la notte davanti al Comune i dipendenti dei servizi sociali di Messina che da ieri mattina protestano per chiedere il pagamento degli stipendi arretrati. I dipendenti, che sono appoggiati dalla Cgil, si sono anche travestiti da angeli come forma di protesta contro l'amministrazione comunale che, per il Natale, ha fatto collocare in città alcune statue di angeli. Secondo i lavoratori, invece che spendere soldi in addobbi natalizi, l'amministrazione avrebbe dovuto trovare i soldi per pagare i loro stipendi.
Clara Crocé, segretaria della Fp-Cgil dice: "La protesta durerà almeno fino a quando il Comune non pagherà le fatture già emesse alle cooperative dei servizi sociali che solo così potranno corrisposti gli stipendi dei lavoratori. Non ci sono i soldi per pagarli, ma si trova il modo di organizzare manifestazioni natalizie con improbabili angeli allocati in giro per la città". Una delle lavoratrici che si trovava davanti palazzo Zanca ha accusato un malore ed è stata subito soccorsa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati