Lipari, protesta contro il nuovo depuratore

LIPARI. Gli abitanti di Pirrera e dintorni, nell'isola di Lipari, contestano la realizzazione del nuovo depuratore. L'impianto è stato finanziato dal ministero dell'Ambiente: verrà installato assieme al dissalatore ed alla rete fognante della vicina isola di Vulcano. Il costo dei lavori si aggira sui 30 milioni. L'avvocato Luigi Pelaggi è il commissario designato per scegliere l'iter dei lavori. A Lipari, per la realizzazione del depuratore e la collocazione del nuovo dissalatore, è stata scelta l'area di Canneto Dentro. Gli abitanti di Pirrera, che occupano la zona sopra Canneto, hanno inviato una petizione con 200 firme al ministro Prestigiacomo. Ritengono che la loro borgata verrà invasa dai cattivi odori e che esiste, pertanto, anche un rischio igienico-sanitario.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati