La Regione si affida al web

Per snellire la burocrazia potenziati i servizi offerti su internet: visite, ricette e pagamenti on line

PALERMO. Prenotazione delle visite mediche on line, ricette mediche «digitali», l’invio telematico dei certificati di malattia. La Regione prova a snellire la burocrazia migliorando i servizi offerti ai cittadini su internet. E gli utenti avranno la possibilità di giudicare sul web le prestazioni dei singoli uffici.
Sono le novità introdotte dal protocollo d’intesa siglato dall’assessore regionale al Territorio e Ambiente, Gianmaria Sparma con il ministro Renato Brunetta, nell’ambito del piano «e-gov 2012» promosso dallo stesso ministro per la Pubblica amministrazione. Il progetto punta in sostanza alla semplificazione e all’innovazione della pubblica amministrazione, Previsto l’accesso telematico a pagamenti on line, l’invio telematico dei certificati di malattia, la ricetta dei farmaci in formato digitale ed il servizio Cup on-line, (centro unico di prenotazione) per le prenotazioni di visite specialistiche od esami specifici. Sarà inoltre messa a disposizione la Pec, cioè la posta elettronica certificata, che ha valore legale e sostituisce la tradizionale raccomandata.
«L’amministrazione regionale ed il ministero svilupperanno azioni sinergiche e di piena collaborazione – sottolinea Sparma – per condividere le migliori pratiche tecnologiche, operative ed organizzative ed adotteranno soluzioni innovative basate sulle tecnologie informatiche e delle telecomunicazioni, in grado di garantire qualità, efficienza delle attività amministrative ed istituzionali».
L’obiettivo è anche quello di ridurre la quantità di documenti cartacei che si producono ogni giorno. La cosiddetta «dematerializzazione dei documenti» consentirà un risparmio notevole sulla carta. Da sottolineare le due iniziative inserite nel protocollo: «Mettiamoci la faccia» e «Vinca il migliore». Con la prima, i cittadini, sempre collegandosi sul sito che sarà creato, potranno esprimere direttamente opinioni sul servizio appena ricevuto dagli uffici regionale. Mentre grazie alla seconda iniziativa si cercherà di migliorare i servizi negli uffici attraverso un innovativo sistema di valutazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati