Toto-sindaco a Palermo, il Pid lancia Romano

A parlare del coordinatore del partito è Toto Cordaro: “Ritengo che il prossimo candidato del centrodestra non possa che essere espressione del nostro movimento o del Pdl”

PALERMO. Dopo quello di Davide Faraone, autocandidato per il Partito Democratico, e la polemica a distanza fra Carlo Vizzini e Roberto Lagalla, il Pid lancia il nome di Saverio Romano come sindaco di Palermo.  
A parlare del coordinatore nazionale del partito è Toto Cordaro, deputato regionale ed ex presidente del Consiglio comunale nel capoluogo, così come riportato sul Giornale di Sicilia in edicola oggi: «Qui bisogna risolvere i problemi di Palermo, ciascuno per la sua parte, e non pensare a elezioni che non sono ancora all’orizzonte». E ancora: «Ritengo che il prossimo candidato del centrodestra non possa che essere espressione o del Pdl o del Pid. Noi abbiamo una classe dirigente qualificatissima che può dare molto a questa città. A cominciare dal coordinatore nazionale del nostro partito, Saverio Romano».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati