Le pagelle di Carlo Brandaleone

Ecco i voti ai giocatori del Palermo secondo il caposervizio dello Sport del Giornale di Sicilia

SIRIGU 7,5
Se il Palermo ha resistito fino al 50' gran parte del merito è stato di Totò Sirigu, che in almeno tre occasioni ha salvato la propria porta. Straordinario per reattività e coraggio l'intervento al 19' della ripresa sulla battuta ravvicinata di Lavezzi.



MUÑOZ 6
Come tutti e tre i difensori centrali rosanero gioca una partita «eroica». Nel senso che è obbligato a contrastare una squadra che ha attaccato sempre, senza che il Palermo sia riuscito ad allentare mai la pressione. E non è facile tenere a bada certi attaccanti.



GOIAN 6
Inizio disastroso. Perde palla su Cavani e si fa ammonire. Ma lentamente si riprende e nella ripresa gioca una gara molto attenta. Con un paio di chiusure provvidenziali. Bravo di testa, sfrutta bene anche le sue lunghe leve.



BOVO 6
Anche Bovo resiste. Mette pezze qui e lì, ma quando la squadra non sale mai è dura reggere. Cerca di iniziare l'azione ma gioca prevalentemente palla lunga perché a centrocampo nessuno gli va incontro con decisione. A parte ovviamente i ripieghi di Pastore.

CASSANI 5,5
Gioca sul fronte di Dossena, che fisicamente lo sovrasta. Il modulo 3-4-2-1 dovrebbe favorire le sue incursioni ma Cassani si vede in avanti poco e nella ripresa gioca male un contropiede. E poi sbaglia incomprensibilmente anche un paio di facili appoggi. E' stato ammonito e sarà squalificato.



MIGLIACCIO 5,5
Non ha colpe avendo caratteristiche ben precise ma in un centrocampo tanto improvvisato si limita a rilanciare la palla di testa. Troppo poco.

NOCERINO 5,5
Una prestazione un po' come quella di Migliaccio. Essendo abituati entrambi a giocare con un regista (Bacinovic o Liverani) si perde nel nulla. Corre tanto, recupera qualche pallone ma il suo ruolo ieri doveva essere diverso. E non lo interpreta bene.



BALZARETTI 5,5
Neppure il gladiatore della fascia sinistra raggiunge la sufficienza. Perché Maggio, che agisce nella sua zona, arriva troppo facilmente alla conclusione. Balzaretti non si tira indietro, ma mancano del tutto i sincronismi per fermare l'esterno avversario.

PASTORE 5
Fallisce nello stadio di Maradona e perde il confronto con Cavani. El Flaco è ben marcato. Lui si incaponisce nel tenere palla, in una serie di dribbling che non portano a nulla. Il resto lo fa la fatica. Insomma, una partita senza un solo vero acuto. Non gli era mai capitato quest'anno.

ILICIC 5,5
Solo un po' più dinamico di Pastore, però anche lo sloveno sbaglia quasi tutto. Al suo attivo un bel tiro dal limite nel primo tempo. Come Pastore eccede in personalismi, non trova mai la sponda si un esterno con cui dialogare e quando riesce a smarcarsi si trova spesso la palla sul piede sbagliato.

MICCOLI 5,5
Neppure il capitano ieri riesce a fare i miracoli. Un bel tiro nel primo tempo, poi una serie di tentativi poco incisivi per fare salire la squadra. Ma quando non gira niente c'è ben poco da fare.

MACCARONE 5,5
Sembra che atleticamente stia un po' meglio e tiene qualche palla, ma non vede mai la porta del Napoli.

PINILLA s.v.
Protagonista involontario della sconfitta. Se non fosse entrato la partita sarebbe durata trenta secondi in meno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati