Rilasciato il peschereccio mazarese sequestrato dai libici

Lo ha annunciato il sindaco Nicola Cristaldi. Entro domani sera il natante potrà riprendere la navigazione, dopo un pagamento di una sanzione pari a 5000 euro

MAZARA. Il motopesca mazarese Daniela L. sequestrato l'1 dicembre scorso dalle autorità libiche è stato rilasciato. Lo dice il deputato Pdl e sindaco di Mazara del Vallo Nicola Cristaldi. Per Cristaldi "entro domani sera il natante della flotta peschereccia di Mazara del Vallo sarà rilasciato e riprenderà la navigazione, dopo il pagamento di una sanzione pari a circa 5000 euro". Cristaldi dice di aver ricevuto la notizia direttamente dal Sottosegretario di Stato agli Affari Esteri, Stefania Craxi.   


"Il rilascio del peschereccio - continua - è stato possibile grazie agli ottimi rapporti che legano il nostro Governo con il Governo libico. Rivolgo un sentito ringraziamento all'on Stefania Craxi che ancora una volta si è prodigata in prima persona per il buon esito della vicenda. Annuncio che è intendimento dell'amministrazione comunale di Mazara del Vallo conferire la cittadinanza onoraria al Sottosegretario agli Affari Esteri, per le iniziative promosse negli anni in favore della nostra marineria".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati