Revocato il divieto di dimora al sindaco di Licata

Angelo Graci potrà tornare in città dopo più di un anno. Era stato arrestato nel 2009 con l'accusa di corruzione

Sicilia, Cronaca

LICATA. Il sindaco di Licata, in provincia di Agrigento, Angelo Graci, potrà tornare in città dopo più di un anno. Il tribunale del Riesame ha accolto l'istanza di revoca, presentata dell'avvocato Lillo Fiorello, del divieto di dimora.



Graci era stato arrestato il 24 novembre 2009 con l'accusa di corruzione ed è sotto processo al tribunale di Agrigento. «Hanno cercato di farmi fuori in qualunque modo - ha detto il sindaco - questo è però il primo segnale che mi dà la forza per riprendere il mio cammino di amministratore in una città che ha bisogno di punti di riferimento. Ho avuto sempre fiducia nella magistratura e continuerò ad averla, spero che il mio processo sia rapido in maniera da poter spazzare via qualsiasi dubbio. Spero che il tempo delle strumentalizzazioni e della caccia all'uomo sia terminato, il mio unico obiettivo sono Licata e i licatesi e ristabilire un processo sinergico che sia frutto di una concertazione con la popolazione».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati