Operazione Perseo, chiesti 70 anni per boss mafiosi

Si tratta di sei presunti mafiosi accusati di estorsioni e favoreggiamento. Il processo Perseo, del 2008, portò a un centinaio di arresti

PALERMO. Oltre 70 anni di carcere sono stati chiesti dai pm Marzia Sabella e Roberta Buzzolani per sei presunti mafiosi e due imprenditori accusati di favoreggiamento
nel terzo troncone, che si svolge davanti alla prima sezione del tribunale di Palermo, del processo Perseo.



I pm hanno chiesto la condanna a 24 anni per Benedetto Capizzi, 15 anni per Antonino Spera, 14 per Vincenzo Di Maria, 8 per Giuseppe Marano, 9 per Giuseppe Di Giacomo, 3 per Sergio Flamia. Tutti sono accusati, a vario titolo, di estorsioni e associazione mafiosa. Per i due imprenditori, Rosario Carella e Vincenzo Rizzo, i pm hanno chiesto la pena di otto mesi.



Sabella e Buzzolani hanno invocato, invece, l'assoluzione per Benedetto Cappello perché ritengono non si possa utilizzare l'intercettazione ambientale contro di lui. L'operazione Perseo nel dicembre del 2008 portò a un centinaio di arresti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati