Travolge sette ciclisti e li uccide: era drogato e senza patente

L'incidente stradale è avvenuto in tarda mattinata sulla statale 18 in località Sant'Eufemia di Lametia Terme in provincia di Catanzaro. L'uomo, di nazionalità marocchina, è piantonato in ospedale, accusato di omicidio plurimo. Ci sono anche due feriti molto gravi

LAMEZIA TERME. Sette ciclisti sono morti a Lamezia Terme travolti da un'auto. Il gravissimo incidente è avvenuto in località Marinella a Sant'Eufemia.

Ci sono anche tre feriti gravi nell'incidente. Due sono stati ricoverati nell'ospedale di Lamezia Terme ed uno, il più grave, a Catanzaro. Alla guida dell'auto c'era un cittadino marocchino, che a quanto risulta al momento della tragedia era sotto effetto di sostanze stupefacenti e senza patente. Adesso è piantonato in ospedale, in stato di arresto, accusato di omicidio colposo plurimo. L'arresto é stato disposto dalla Procura della Repubblica di Lamezia Terme. L'extracomunitario, dopo avere investito i ciclisti, ha perso il controllo della vettura (una Mercedes) ed è finito fuori strada, rimanendo ferito. C'é anche un bambino di dieci anni tra i feriti dell'incidente: il piccolo è il figlio del marocchino che era alla guida dell'auto. Il bambino è stato portato in ospedale per accertamenti, ma le sue condizioni non sono gravi.

 La Mercedes condotta dal marocchino, che viaggiava a velocita' elevata, durante il sorpasso, ha incrociato frontalmente il gruppo di ciclisti, che viaggiavano in direzione opposta e non ha avuto il tempo di frenare. Le conseguenze dell'impatto, di conseguenza, sono state devastanti. Le vittime sono tutte di Lamezia Terme.


© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati