Picchia e rapina il nonno per soldi a Gela

Arrestato un ventenne nisseno. Avrebbe aggredito l'anziano di 73 anni per farsi consegnare i 20 euro che aveva in casa. Preso dopo un inseguimento

GELA. Ha aggredito il nonno, di 73 anni, mettendogli a soqquadro il soggiorno e picchiandolo per farsi consegnare i soldi che aveva in casa: 20 euro. All'arrivo dei carabinieri, avvertiti da una telefonata al 112, si è nascosto nello sgabuzzino della casa minacciando l'anziano familiare di rappresaglie se l'avesse denunciato.
Protagonista della vicenda, avvenuta la notte scorsa, un ventenne nisseno che è stato arrestato da militari dell'Arma della sezione radiomobile del reparto territoriale di Gela. Nel soggiorno dell'abitazione gli investigatori hanno trovato l'anziano in stato di forte shock e con evidenti segni di percosse al volto. Ai carabinieri l'uomo ha raccontato di essere stato rapinato di 20 euro e dopo alcune titubanze iniziali ha rivelato, in lacrime, che il nipote che lo aveva aggredito si era nascosto nel ripostiglio di casa e che lo aveva minacciato di tacere. Il giovane, vistosi scoperto, ha tentato la fuga ma é stato inseguito e arrestato da militari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati