Catania, disoccupato si incatena davanti al tribunale

CATANIA. Un disoccupato di 38 anni, originario di Bronte, si è incatenato davanti al Palazzo di giustizia di Catania per protestare contro la sua mancata stabilizzazione nella forestale nelle isole Egadi, per quali, sostiene, avrebbe lavorato da precario.  L'uomo ha prima chiesto un incontro con il procuratore capo della Repubblica per spiegargli il suo caso, ma quando il magistrato lo ha invitato a salire nel suo ufficio accompagnato da carabinieri si è rifiutato di entrare nel Palazzo di giustizia.  Sul posto anche un'ambulanza del 118 e personale medico per accertare le condizioni di salute del 38nne.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati