Fincantieri Palermo: in sciopero operai azienda e indotto

Da ottobre l'azienda ha posto in cassa integrazione 130 lavoratori su 545; sono 700 nell'indotto quelli interessati dalle stesse procedure

Sicilia, Economia

PALERMO. E' in corso lo sciopero dei lavoratori dello stabilimento Fincantieri e dell'indotto di Palermo, indetto dai sindacati per denunciare la situazione di crisi che l'azienda sta attraversando.
Lo sciopero si concluderà alle 16 e riguarda tutti i comparti produttivi, che si fermeranno per un'ora. Da ottobre l'azienda ha posto in cassa integrazione 130 operai su 545; sono 700 nell'indotto quelli interessati dalle stesse procedure.
"Fincantieri ha disatteso l'accordo sindacale, che prevedeva di rafforzare l'ufficio commerciale delle riparazioni navali - dice Francesco Piastra, della segreteria provinciale della Fiom - il governo nazionale non ha finanziato le nuove commesse e la Regione Sicilia, pur continuando a dire che ci sono le risorse per i bacini, non ha ancora avviato la procedura per le gare d'appalto". "Il rischio è che, senza interventi immediati - aggiunge Piastra - aumenterà la disoccupazione tra i lavoratori ed il ricorso alla cassa integrazione".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati