Trapani, crolla il tetto di un edificio: nessun ferito

È il secondo caso in breve tempo che interessa il centro storico. I pompieri hanno rimosso le parti pericolanti, ma l'intero palazzo sembra essere a rischio

TRAPANI. Ieri mattina è ceduto, senza dare alcun apparente segnale di preavviso, il tetto di un appartamento vuoto nello storico palazzo Staiti di Trapani. Nessun ferito, ma il forte boato avvertito durante il crollo ha creato momenti di panico tra i commercianti e i residenti.
A causare il cedimento del tetto sarebbero state le infiltrazioni d'acqua che avrebbero indebolito la struttura, portandola ad accartocciarsi su se stessa. Le squadre dei vigili dl fuoco del comando provinciale sono intervenute prontamente per rimuovere le parti rimaste pericolanti. Sembra, tuttavia, che l'intero edificio sia a rischio di nuovi crolli. Maggiori certezze sulle condizioni di staticità si avranno non appena verranno eseguiti sopralluoghi più approfonditi. Per tutelare l'incolumità dei passanti è stato chiuso un tratto di via Garibaldi. Danni hanno subito gli uffici dell'organizzazione sindacale Cgil.
Ma non è il primo crollo che avviene a Trapani negli ultimi tempi. Infatti, la settimana scorsa, sempre nel centro storico, è crolalta la facciata di un palazzo di fronte l'ex Convento San Rocco, provocando anche la chiusura di un pub al piano terra dell'edificio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati