Messina, si ritrovano su Facebook ma finisce a botte

Due diciottenni hanno iniziato a litigare sul web. All’appuntamento si picchiano e uno finisce in ospedale: 30 giorni di prognosi

MESSINA. Non è sempre una gioia rientrare in contatto con i vecchi compagni di scuola attraverso Facebook. È accaduto a Messina, dove due ex compagni diciottenni, dopo i primi momenti di gioia iniziale per essersi ritrovati sul social network, hanno cominciato a litigare via web fino a quando uno dei due ha dato un appuntamento all'altro e lo ha gonfiato di botte.
La vittima, ricoverata nel reparto di chirurgia plastica dell'ospedale Papardo, ha 30 giorni di prognosi e il naso rotto. L'aggressore è stato denunciato dalla polizia per lesioni personali, dopo le dichiarazioni del giovane picchiato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati