Zurigo, la scelta per i Mondiali 2018 e 2022

Per la prima volta saranno assegnate due edizioni nello stesso giorno. I campionati previsti fra otto anni se li contendono solo paesi dell'Europa. Per gli altri è lotta tra Asia, Oceania ed America

Sicilia, Sport

ROMA. Stiamo per entrare nel 2011, ma per il calcio mondiale tra poco più di 24 ore sarà gia il 2018 ed il 2022. Il 2 dicembre, è la data stabilita dalla Fifa per assegnare le edizioni dei Mondiali 2018 e 2022 e le rispettive Confederation Cup del 2017 e 2021.
Tanti sono i paese in lizza, consci del fatto che un mondiale oltre che essere una grande manifestazione di rilievo mondiale, comporta anche un ritorno economico non indifferente. Per l'edizione 2018 se la giocano la Russia, l'Inghilterra e le due accoppiate Spagna-Portogallo e Belgio-Olanda, tutti paesi che fanno parte dell vecchio continente. Mentre per l'edizione del 2022 sono tre i continenti rappresentati,  Asia con la candidatura di Giappone, Corea del Sud, Qatar, Oceania con l'Australia e l'America con gli Usa.
Un'assegnazione che però dovrà fare i conti con gli spettri dello scandalo che ha visto l'esclusione di due delegati Fifa con l'accusa di aver venduto i propri voti. Tutti i paesi hanno mostrato ai delegati Fifa che hanno i mezzi e la voglia per ospitare una così importante manifestazione, all'ultimo è stata accettata anche la candidatura del Quatar, che ha proposto un progetto molto fascinoso che prevederebbe l'investimento di 43 miliardi di dollari per la costruzione da zero di impianti futuristici nel deserto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati