Acqua nell'Agrigentino, la fontana Bonamorone a secco

Il monumento, da decenni era una sicurezza per rifornirsi, è rimasta a secco. Per le riparazioni occorrono 60 mila euro

AGRIGENTO. Il problema idrico che coinvolge l'agrigentino ha trovato il suo simbolo nella fontana Bonamorone che non fa sgorgare più acqua.
Da decenni quando mancava l'acqua gli agrigentini hanno avuto una sola ancora di salvezza, per l'appunto la Bonamorone, che ha sempre fornito acqua, fino ad ora.
Tutto è dovuto ad un problema al sistema di pompaggio e depurazione dell'acqua che non funziona più e deve essere sostituito.
Le riparazioni che coinvolgono l'intero sistema avrebbero un costo di circa 60 mila euro."Stiamo cercando una soluzione tampone - spiegano dal Municipio - per riaprire l'acqua entro Natale, ma l'intero sistema deve essere rifatto. Per i fondi necessari chiederemo un finanziamento".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati