Travolta la Roma, le pagelle di Carlo Brandaleone

Ilicic incontenibile, ottima prova di Miccoli che ha anche sbloccato la partita

Sirigu 6,5 La Roma attacca ma calcia solo di rado nello specchio della porta rosanero. La migliore parata nel primo tempo, sulla conclusione ravvicinata di Menez, che respinge con i piedi con ottimo intuito. Poi una serie di interventi di media difficolt‡ ma con l'insidia del vento.
Cassani 6 Una prestazione a sprazzi. Impreciso nel primo tempo, quando anche preoccupato da Menez che si allarga spesso sul suo fronte regala agli avversari un paio di facili palloni. Pi˘ determinato nella ripresa, durante la quale non concede nulla a Baptista.
Bovo 7 Una prestazione da incorniciare contro la squadra della sua città. Non sbaglia nulla. Tampona bene su Totti, sostiene Munoz nella marcatura di Borriello. Nella ripresa Ë protagonista di quella lunga discesa che porta al gol Nocerino e poco prima aveva lanciato benissimo Miccoli a rete.
Munoz 6 Fatica alle costole di Borriello. Non gioca una gara memorabile, ma non ci sembra che commetta strafalcioni. Rossi lo cambia con Goian nell'intervallo.
Balzaretti 6,5 Inizio difficile per l'intraprendenza di Cassetti, che gli arriva come un treno dalle retrovie. Nella ripresa cancella dal campo l'avversario ed offre in modo perfetto la palla a Ilicic per il secondo gol.
Migliaccio 6,5 Sul piano del palleggio non regge il confronto con i pi˘ tecnici centrocampisti della Roma, ma per forza fisica e carattere li sovrasta. Un'altra partita di altissimo livello. Lotta e recupera palloni su palloni a centrocampo e tiene a bada Simplicio.
Bacinovic 6 Gioca con ordine, ma si limita forse anche troppo. Si sacrifica sulla marcatura del trequartista giallorosso (Menez ma spesso va a prendere anche Totti), una gara un po' meno pimpante del solito. Viene ammonito e poichÈ era in diffida salter‡ per squalifica la partita di Napoli.
Nocerino 6,5 Le squadre romane nel suo destino. Lo scorso anno segnÚ alla Roma, poi alla Lazio e ieri s'Ë ripetuto. Una partita col cuore in mano cercando di tamponare su De Rossi. Grande dinamismo, grande spirito di sacrificio e quando vede lo spazio giusto non si lascia scappare l'occasione per il suo primo gol stagionale.
Ilicic 8 Si aspettavano i grandi fantasisti ma ieri il vero "fuori categoria" è sembrato questo sloveno dinoccolato che ha messo spesso alla berlina gli avversari. Quando parte di dribbling non lo ferma nessuno, ha la palla attaccata ai piedi e non sbaglia mai giocata. Segna, offre un assist a Miccoli, un altro a Maccarone e non si risparmia in fase di copertura.
Pastore 7 Non gioca la partita della vita però la sua prestazione ci sembra di rilievo per due motivi. Per quel numero in corsa da funambolo e per come si sacrifica anche in fase difensiva. L'abbiamo visto lottare in ogni parte del campo e se non avesse avuto i capelli l'avremmo scambiato per Migliaccio.
Miccoli 7 Il capitano Ë sempre lì. Pronto a sfruttare la sua classe. Non era facile sbloccare la partita e c'è riuscito col piede che usa di meno, il sinistro. Una prestazione concreta, sempre al servizio della squadra. Inizia anche l'azione del secondo gol.
Goian 6 Prende il posto di Munoz. Prestazione attenta, bravo di testa. Con la palla al piede non rischia mai. E fa bene.
Maccarone 6 Sta meglio atleticamente e riesce a vincere un paio di duelli. Ha la palla buona per segnare ma calcia alto.
Liverani s.v.Un paio di minuti per ritrovare il clima della partita. Entra in campo un po' spaesato. Giovedì dovrà farsi trovare pronto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati