Maltrattamenti e stalking, arrestato uno psicolabile a Gela

L'uomo di 32 anni avrebbe maltrattato i propri genitori per denaro e perseguitato un'assitente sociale

GELA. È stato arrestato a Gela un pericoloso psicolabile, reo di maltrattamenti e stalking. Da quanto si evince dalle indagini, effettuate dai carabinieri, l'uomo di 32 anni da tre anni a questa parte avrebbe effettuato continui e ripetuti maltrattamenti ai propri genitori perchè gli fornissero continuamente denaro. In alcune occasioni a quanto emerge avrebbe persino minacciato di morte la propria madre con un coltello per avere a disposizione l'auto di famiglia.
L'uomo era stato inserito in una comunità terapeutica, ma dopo poco l'avrebbe abbandonata, cominciando a perseguitare un'assistente sociale. Gli atti intimidatori compiuti dallo psicolabile sarebbero stati il danneggiamento per quattro volte dell'autovettura in un anno, e lo stankilg effettuato presso la residenza dell'assistente sociale, al quale si presentava a viso coperto, suonando ripetutamente alla porta cercando di entrare. Il gip del tribunale gelese ha disposto per l'uomo il ricovero presso l'ospedale psichiatrico di Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Messina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati