Catanese arrestato per furto a Mestre

VENEZIA. La Polfer di Mestre ha arrestato Matteo Gianino, 38 anni, di Catania, sorpreso a rubare materiale ferroviario dalla stazione di Mestre.
L'uomo era già stato denunciato sempre dalla polfer veneziana la scorsa estate. Gli agenti si erano attivati dopo che era  stata loro segnalata la presenza di un operaio della società Rete ferroviaria Italiana (Rfi) che si aggirava con fare sospetto tra gli scali ferroviari nella zona di Mestre, al di fuori degli orari di attività dei cantieri. L'uomo, controllato a distanza, è stato così sorpreso mentre si allontava dallo scalo di Mestre a bordo di un'auto nella quale sono stati trovati 500 kg. di piastre in acciaio, due giacconi dagli operai della Rfi e cinque valvole pneumatiche di grosse dimensioni.
Nella casa dell'uomo sono state recuperate varie ricevute di un deposito di rottame di Marghera al quale Gianino vendeva solitamente il materiale rubato. Nel deposito la Polfer ha rinvenuto 2 tonnellate di materiale per strade ferrate di illecita provenienza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati