Cascio: "Solo proroga ai precari La priorità rimane il bilancio"

Il presidente dell'Ars: "Non si può parlare di stabilizzazione in un momento difficile come questo. L'obiettivo è approvare la Finanziaria regionale in tempo, senza finire in esercizio provvisorio"

Sicilia, Politica

PALERMO. “La priorità resta l’approvazione della Finanziaria regionale, scongiurando l’esercizio provvisorio. I precari? Potrebbero essere prorogati di un anno i loro contratti ma la stabilizzazione è un’altra cosa”. Parole del presidente dell’Ars, Francesco Cascio, sui temi che più incombono a Palazzo d’Orleans con la Finanziaria che attende un ok prima del 31 dicembre.
Le perplessità riguardo alla stabilizzazione dei precari dipendono “sia dalla copertura economica – afferma Cascio – sia dall’atteggiamento dell’ufficio del Commissario dello Stato che ha già fermato norme simili e che stopperebbe anche l’intervento in questo caso”.
“Parlare di stabilizzazione è quantomeno fuori tempo – continua il presidente dell’Ars – in un momento in cui si evidenziano nella legge di bilancio difficoltà finanziarie enormi, con tagli del 50 per cento ai Comuni e riduzioni simili ai teatri”. Insomma l’unico obiettivo sembra essere quello di approvare il bilancio entro i termini e di evitare il ricorso all’esercizio provvisorio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati