Studenti in piazza a Palermo, traffico in tilt

I ragazzi delle superiori hanno bloccato la circolazione in alcune zone della città. Tre sudenti sulla statua in piazza Vittorio Veneto

PALERMO. Gli studenti delle scuole superiori palermitane hanno bloccato il traffico in piazza Vittorio Veneto, componendo un cerchio umano attorno alla statua. Nelle quattro vie che si dipanano dalla piazza, auto ed autobus fermi e il traffico è andato in tilt.
PIAZZA VITTORIO VENETO. Tre studenti si sono arrampicati sull'obelisco, in piazza Vittorio Veneto, e si sono incatenati, mentre i loro compagni continuano a fare il girotondo della piazza, che è stata simbolicamente occupata. A protestare sono gli alunni dei licei Meli e Galilei, che hanno bloccato il traffico nella rotonda all'inizio del viale della Libertà, uno dei principali assi viari della città.           
PIAZZA VERDI. Dopo l'occupazione simbolica del monumento ai caduti in piazza Vittorio Veneto, un altro corteo di studenti delle scuole superiori palermitane, formato da un migliaio di ragazzi, sta bloccando il traffico in piazza Verdi. L'incrocio tra via Ruggero Settimo e via Cavour è stato riempito dagli studenti che hanno impedito alle auto di circolare per protestare contro la riforma Gelmini. Alcuni studenti hanno, inoltre, distribuito volantini per le vie del centro con una vignetta satirica sul ministro dell'Istruzione Maria Stella Gelmini. 
PALAZZO DI GIUSTIZIA. Traffico bloccato anche nel  sottopassaggio di fronte al Palazzo di giustizia di Palermo. Un  gruppo di studenti ha improvvisato un sit-in all'imbocco del  sottopasso che porta verso piazza Indipendenza. Anche via  Volturno è stata "invasa" dagli studenti delle scuole  palermitane che protestano contro la riforma Gelmini. Diversi i cori: "Noi la crisi non la paghiamo" e "La riforma ve la  facciamo noi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati