Gli studenti bloccano l’ingresso del porto

In via Crispi chiusi i cancelli dalla polizia. Un gruppo di manifestanti ha occupato i binari alla stazione centrale

PALERMO. Gli studenti palermitani che stanno manifestando da questa mattina contro la riforma Gelmini  hanno bloccato l'ingresso del porto e la stazione centrale delle Ferrovie. I cancelli del porto sono stati chiusi dalla polizia,  che sta presidiando l'ingresso contro il quale è stato lanciato  anche un fumogeno; un altro gruppo di manifestanti è riuscito  invece a occupare i binari della stazione centrale, bloccando il  traffico ferroviario. Diversi cortei con migliaia di studenti hanno attraversato le strade principali della città, paralizzando il traffico, dopo avere abbandonato la sede del Provveditorato agli Studi dove inizialmente si era concentrata la protesta. I manifestanti scandiscono slogan contro il ministro  dell'Istruzione e il presidente del Consiglio; tra gli  striscioni uno recita: "I soldi dell'istruzione esplodono in  Afghanistan".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati