Faccia a faccia romano fra Carfagna e Miccichè

Il sottosegretario: mi piacerebbe se venisse con noi ma ovviamente l’idea di un Pdl sfasciato non mi attrae

ROMA. Mara Carfagna ha incontrato al ministero delle Pari Opportunità Gianfranco Micciché, leader di Forza del Sud e sottosegretario alla presidenza del Consiglio. Nei giorni scorsi il sottosegretario aveva offerto  alla ministra di entrare a far parte della nuova formazione Forza del Sud come numero uno in Campania.
Bocche cucite alla fine dell'incontro. Ma a quanto si apprende, nel corso del colloquio, si è analizzata l'attuale situazione politica e il ministro delle Pari Opportunità avrebbe ribadito il suo interesse per il progetto politico di Miccichè.
Del resto lei stessa, in un'intervista al Mattino, aveva detto: "Escludo categoricamente un mio passaggio in Fli, semmai mi interessa il progetto di Forza Sud di Miccichè e Prestigiacomo".
Lo stesso giorno, sulle pagine del Giornale di Sicilia, il sottosegretario aveva avanzato la sua offerta: "A Mara Carfagna offro di essere la numero uno di Forza del Sud in Campania e non solo in quella Regione".
"Spero che la vicenda si risolva. Io le ho detto che ha fatto benissimo. La Carfagna mi ha comunque ribadito che se dovesse lasciare il Pdl non entrerà in Futuro e Libertà". Ha detto Miccichè. "Lei - prosegue - è sempre stata interessata al nostro progetto ed era tra gli ospiti quando abbiamo fatto la manifestazione di Palermo il 30 ottobre. Poi non è potuta venire ma ha mandato il suo messaggio. Non ci stupirebbe quindi un suo passaggio in forza del Sud".
"Io ovviamente auspico che si risolva tutto - conclude - perché non voglio un Pdl sfasciato. Se comunque la Carfagna dovesse passare con noi io per primo ne sarei strafelice e faremmo una festa che dura un mese".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati