Stangata sull'Inter. Tre giornate ad Eto'o

La società annuncia che fara ricorso. Zanetti:"Ha commesso un grave errore. La sua assenza è un grave danno per noi"

MILANO. Non c'è pace per Benitez e per l'Inter. Alla crisi di risultati e alla serie infinita di infortuni, è arrivata, ma si sapeva, la notizia della squalifica per tre gionate inflitta a Samuel Eto'ò, uno dei pochissimi a salvarsi in questo avvio di stagione.
Il centravanti africano, domenica si è macchiato di un episodio poco edificante, colpendo con un a testata il difensore del Chievo Cesar. L'episodio era sfuggito al direttore di gara, ma non al giudice sportivo che ha applicato la prova televisiva. Il capitano, nonchè bandiera nerazzurra, Javier Zanetti ha condannato il gesto del suo compagno." Samuel ha commesso un grave errore - ha detto il difensore argentino - la sua asssenza è un  grave danno per noi".
Eto'o tornerà in campo per Inter Catania del 9 gennaio, visto che i campioni d'Europa saranno impegnati nel mondiale per Club e posticiperanno le ultime due giornate del 2010. La società di Palazzo Durini ha comunicato che farà ricorso contro le tre giornate di squalifica, ma difficilmente verrà ottenuta una riduzione della pena.
Intanto oggi per l'Inter è vigilia di Champions League. Domani sera al Meazza arrivano gli olandesi del Twente in quella che da molti è definita come un crocevia fondamnetale per la permanenza di Benitez sulla panchina dell' Inter. Un nuovo passo falso difficilmente verrebbe digerito dal presidente Massimo Moratti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati