Palermo, la Tomaselli chiusa: i genitori protestano

Niente lezioni alla scuola elementare per motivi strutturali. Sit-in delle famiglie davanti ai cancelli: 250 bambini verranno traferiti in altri istituti tramite un servizio navetta

PALERMO. Un centinaio di genitori dei bambini che frequentano la scuola elementare Tomaselli di Palermo sta manifestando davanti la scuola in via Duca degli Abruzzi. La protesta è contro la decisione del dirigente scolastico, che ha disposto la chiusura da sabato per motivi strutturali. Per garantire le lezioni il preside ha predisposto un servizio di bus navetta, così da trasferire i 250 bambini dell'istituto ogni giorno nelle scuole Crispi e Cocchiara, in zona Cruillas.
Ma «il rischio - dicono i genitori - è che la situazione si possa protrarre a tempo indeterminato». Il trasferimento era previsto per oggi ma a causa della protesta, è saltato. «Non ci sono fondi per la ristrutturazione della scuola - dice il consigliere e capo gruppo dell'IdV al comune di Palermo, Fabrizio Ferrandelli, presente alla manifestazione - l'amministrazione deve intervenire subito per risolvere la questione e trovare le risorse necessarie».
Per domani è stato programmato un incontro tra l'assessore comunale all'edilizia scolastica e alla pubblica insieme ai genitori e al preside, ma i genitori chiedono un incontro immediato con l'amministrazione. Alcune parrocchie hanno messo a disposizione della scuola i locali dove svolgono le attività di catechismo, per garantire lo svolgimento delle lezioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati