Trapani, revocati due assessori della giunta provinciale

"Saltano" Regina e Ferrantelli per motivi di discontinuità tra il vecchio e il nuovo Udc

TRAPANI. Il presidente della Provincia, Mimmo Turano, ha deciso di revocare i due assessori della giunta che rappresentavano un segnale di discontinuità tra il “vecchio” e il “nuovo” Udc verso il Partito della Nazione, coordinato dal deputato regionale Giulia Adamo e presieduto da Gianni Pompeo. Si tratta di Francesco Regina e Nicoletta Ferrantelli. Entrambi hanno aspettato le decisioni del presidente nonostante l'invito a dimettersi fosse stato già chiesto da Carpinteri quando aveva detto che «sarebbe più opportuno che gli attuali assessori in quota Udc che hanno preso i riferimenti in consiglio si dimettessero».
Lo stesso procedimento era stato inizialmente chiesto per Cesare Colbertaldo, ma l'assessore è stato “salvato” dalla sua dichiarazione di «fedeltà al partito e al presidente Turano», trovando così nel capogruppo consiliare Peppe Carpinteri e in Francesco Brignone quei «riferimenti in Aula»che Regina e Ferrantelli avevano perso.
Il loro allontanamento dalla giunta potrebbe accelerare il passaggio tra i componenti del Pid (Popolari di Italia Domani), ma porterà anche l'ingresso nella giunta di due nuovi assessori di riferimento dell'asse Adamo-Pompeo.
Maggiori dettagli sul Giornale di Sicilia in edicola.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati