A Taormina si studia con l'Ipad

In una scuola media gli studenti avranno a disposizione le nuove tecnologie che sostituiranno i libri di testo in classe. Il progetto è finanziato dal ministero dell'Istruzione che ha concesso gli apparecchi in comodato d'uso

TAORMINA. Da oggi gli studenti di una scuola media di Taormina non saranno più puniti se non si porteranno i libri di testo in classe. Arrivano, infatti, gli e-book anche nelle scuole siciliane. I venti studenti che frequentano la seconda B della scuola media di Taormina, da oggi avranno a disposizione un moderno Ipad attraverso il quale potranno consultare i libri scolastici da poter lasciare a casa, allegerendo notevolmente il peso della cartella. Potranno anche connettersi a Internet tramite la rete wi-fi della scuola.
Il progetto è finanziato dal ministero per l'Istruzione che ha concesso in comodato d'uso gli apparecchi tecnologici agli alunni. A consegnare gli Ipad con gli e-book ai genitori degli studenti, che ne saranno legalmente responsabili, sono stati il preside della scuola, Santi Albano, e il referente del progetto, il professore Felice Lombardo.
L'innovazione tecnologica introdotta a scuola permetterà senza dubbio alle famiglie degli studenti di risparmiare sui libri di testo. La letteratura italiana fino a buona parte del novecento, ovvero più o meno dove si fermano i programmi dei licei, è ormai libera dal copyright decennale. Così, grazie al progetto Gutenberg (che raccoglie tutte le principali opere della letteratura mondiale che non sono più coperte dal diritto d'autore e le mette a disposizione di chiunque in formato di e-book gratuito) si può trovare di tutto senza troppi problemi e a costo zero in rete.
Non è la prima volta che avviene in Italia. Già dall'inizio di quest'anno scolastico anche in un istituto superiore di Bergamo, gli studenti erano stati forniti di Ipad e e-book. L'obiettivo del progetto è quello di verificare se le nuove tecnologie potessero essere utili nella metodologia didattica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati