Giovani del Pdl sigilli simbolici in 4 assessorati

Blitz notturno negli uffici regionali in quota Pd: Lavoro, Infrastrutture, Attività produttive ed Energia. Sabato una manifestazione contro il governo Lombardo

PALERMO. Blitz nella notte, a Palermo, dei militanti di Giovane Italia, la formazione giovanile del Pdl, che hanno apposto sigilli simbolici, con il nastro bianco e rosso, a quattro assessorati regionali, governati da tecnici ritenuti in quota Pd: Lavoro, Infrastrutture, Attività produttive ed Energia.    
Davanti agli assessorati sono stati lasciati anche dei volantini con slogan: "In nome del popolo siciliano sovrano, assessorato sotto sequestro", "No al ribaltone" e "Contro il malgoverno, per un vero sviluppo della Sicilia".  Questa azione precede e lancia la manifestazione di sabato prossimo a Palermo per protestare "contro il governo Lombardo-Fini-Bersani". Il corteo partirà alle 16.30 da piazza Croci e arriverà a piazza Verdi dove si svolgerà il comizio finale con l'intervento dei coordinatori regionali del Pdl Giuseppe Castiglione e Domenico Nania. "Il nostro è un gesto simbolico ma dal sapore fortemente provocatorio - dicono Nino Costa e Gianfranco Arone presidente e coordinatore provinciale di Giovane Italia Palermo - per protestare contro il vergognoso ribaltone che ha portato il Pd, sconfitto elettoralmente nel 2008, a indicare ben quattro assessori".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati