Furto d'acqua, trenta denunce a Palermo

PALERMO. Sono trenta le persone denunciate a Palermo per "furto d' acqua". L'Amap, la municipalizzata di settore, li accusa  di essersi allacciati abusivamente alla rete idrica. Fra i denunciati anche utenti che a vario titolo e con modalità diverse avrebbero manomesso prese e contatori.
Nel ribadire ancora una volta che, oltre alla multa fino a 1032 euro, c' è il rischio di un procedimento penale per furto d' acqua aggravato (reato passibile di reclusione fino a sei anni), il presidente dell' ente Vincenzo Cannatella dice che "é tempo di porre fine al malcostume e all' illegalità, perché se è vero che l' acqua è un diritto, è anche vero che tale diritto viene garantito alla collettività attraverso un servizio che ha i suoi costi e che pertanto, in quanto tali, devono garantire un rientro economico".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati