Mpa: insieme a Fli usciremo dal governo Berlusconi

Il portavoce Misiti: “Il Movimento per le Autonomie ritiene indispensabile la formazione di un nuovo esecutivo”

ROMA. "Il Movimento per le Autonomie, nei  tempi concordati con Futuro e Libertà, uscirà dal governo  Berlusconi": così il portavoce nazionale Aurelio Misiti. "Mpa - spiega - ritiene indispensabile la formazione di un  nuovo governo che risponda alle aspettative della maggioranza  degli italiani realizzando un programma di fine legislatura che,  partendo da un piano di sviluppo per il sud, sia capace di superare la fase pur necessaria di difesa dei conti pubblici e di avviare una politica a sostegno delle famiglie e delle  imprese.  In questo quadro - prosegue Misiti - il Mezzogiorno si  dovrà assumere la responsabilità di cancellare ogni residuo di cultura dell'assistenzialismo e partecipare attivamente alla  trasformazione federalista dello stato, migliorando le attuali  normative di stampo esclusivamente leghista. Ciò - conclude - comporta la ripresa di fiducia dei cittadini verso le istituzioni che si fonda anche sulla riforma dell'attuale legge elettorale". Attualmente l'unico membro del governo espresso dal Mpa di Raffaele Lombardo è Giuseppe Reina,  sottosegretario alle Infrastrutture.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati